Crotone deve volare, protesta per la chiusura dell’aeroporto

protesta aeroporto crotoneMigliaia di persone sono scese in strada a Crotone per sollecitare l’immediata ripresa dell’attività di volo sull’aeroporto, l’unico scalo della fascia ionica tra Calabria e Puglia, chiuso dall’ottobre scorso. Al termine del corteo, indetto dal Comitato cittadino aeroporto, è stato consegnato al prefetto Vincenzo De Vito un documento in cui si chiede “la convocazione di un Tavolo istituzionale alla presenza del Presidente della Regione, del Presidente della Sacal e del presidente Enac, nel più breve tempo possibile, al fine di affrontare congiuntamente le tematiche di riapertura e sviluppo dell’aeroporto Sant’Anna”.

Tra i sottoscrittori anche i sindaci, non solo del crotonese ma anche delle province limitrofe. “Qualora l’esito dell’incontro – avvertono – non dovesse sortire il risultato auspicato, ovvero l’immediata e certa riapertura dello scalo, le azioni di protesta proseguiranno presso la Cittadella Regionale” ed in quell’occasione “i sindaci sottoscrittori consegneranno la fascia tricolore”.