100 piante di canapa indiana a Oppido Mamertina. Arrestati padre e figlio

100 piante di canapa indiana a Oppido Mamertina. Arrestati padre e figlio
Dall’alto in basso Giuseppe Mammone e il figlio Emanuele

OPPIDO MAMERTINA (Rc) – Nella giornata di ieri, 18 settembre 2016, a Oppido Mamertina (Reggio Calabria), frazione Piminoro, località Serro-Pirarella, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto Emanuele Mammone, di 31 anni, di Taurianova, e il padre Giuseppe, di 70 anni, entrambi già noti alle forze dell’Ordine, colti nella flagranza di reato per concorso in produzione, coltivazione e traffico di ingente quantitativo di sostanza stupefacente, nonché di detenzione di arma clandestina.

Gli arrestati sono stati sorpresi all’interno di una piantagione sita in un terreno di loro proprietà, costituita da 100 piante di canapa indiana – del tipo “nana” – dell’altezza media di un metro – in pieno stato vegetativo, per un peso complessivo di circa 50 chili di stupefacente.

Nel prosieguo delle operazioni è stata altresì rinvenuta, occultata all’interno di un tubo in PVC interrato, una carabina a ripetizione con matricola abrasa. Le piante e l’arma rinvenuta sono state sottoposte a sequestro in attesa di ulteriori accertamenti tecnici da parte del Ris.

La qualità e tipologia delle piante, molto ricercata nei mercati delle grandi città italiane, immessa nel circuito illegale, avrebbe creato ingenti profitti.

Condividi

Rispondi