Arrivano 814 migranti a Reggio Calabria. Uno è stato sparato

sbarco migranti porto di Reggio CalabriaREGGIO CALABRIA – 814 migranti sono sbarcati sabato mattina nel porto di Reggio Calabria a bordo della nave Bourbon Argos di Medici Senza Frontiere. Tra loro, c’è un ferito per un colpo da arma da fuoco, mentre cinque presentano fratture alle gambe.

Il gruppo è composto da 716 uomini, 81 donne e 17 minori. Dieci delle donne sono incinte e tre, che sono all’ottavo mese, sono state trasferite in ospedale per controlli. Le nazioni di provenienza sono Senegal, Nigeria, Guinea, Congo e Siria. Sono stati rilevati alcuni casi di pediculosi e scabbia. Le autorità preposte hanno proceduto all’identificazione delle persone sbarcate.

Secondo il piano predisposto dal Ministero dell’Interno, i migranti saranno distribuiti cento in Veneto, cento Lombardia, cento in Piemonte, cento in Toscana, 101 in Emilia Romagna, 100 nel Lazio, 100 in Puglia e 14 in Umbria. I restanti 100 resteranno in Calabria e saranno distribuiti tra tutte le province calabresi ad eccezione di quella di Reggio. I minori non accompagnati sono in via di quantificazione.

Le forze dell’ordine indagano per capire se il migrante ferito a colpi di pistola, è stato sparato prima o durante la traversata.