Platì, il Questore di Reggio vieta funerali pubblici per boss Barbaro

Platì, il Questore di Reggio vieta funerali pubblici per boss Barbaro
(Archivio)

Il Questore di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, ha vietato i funerali in forma pubblica e solenne di Giuseppe Barbaro, 54 anne morto il 20 ottobre scorso. L’uomo è ritenuto appartenente alla omonima cosca di‘ndrangheta di Platì.

Il capo della Polizia reggina ha assunto il provvedimento in considerazione dei trascorsi giudiziari e lo spessore criminale del defunto e, a garanzia dell’ordine e della sicurezza pubblica, ha disposto il divieto delle esequie pubbliche.

I funerali di Barbaro si sono svolti i forma strettamente privata domenica mattina alle 6 presso il cimitero di Platì, dove il Questore ha ammesso alla partecipazione solo i più stretti congiunti. Il divieto, fa sapere la Questura, è stato emesso a conferma della linea già adottata in circostanze analoghe.