Armi e munizioni trovati a Ciminà, nella Locride

carabinieri-armi-sant-ilario
I militari con armi e cartucce sequestrate

I Carabinieri della Stazione di Sant’Ilario, coadiuvati dai colleghi dello Squadrone Eliportato “Cacciatori” Calabria, a seguito di controlli notturni, hanno rinvenuto in località “Vallone” di Ciminà, tra la vegetazione, 1 fucile calibro 20 e 1 fucile calibro 12 con matricola punzonata ed oltre 150 cartucce di vario calibro e tipo.

Passata al setaccio anche la località “Corte” di Ciminà, dove è stata rinvenuta, occultata in un anfratto naturale, 1 carabina ad aria compressa alterata, con matricola punzonata. Il predetto materiale, in ottimo stato di conservazione, è stato sottoposto a sequestro, in attesa di essere sottoposto ad accertamenti tecnici.

La scorsa settimana, a pochi giorni dall’arresto di un 42enne di Ardore, i Carabinieri hanno nuovamente rinvenuto nel territorio di Ciminà 3 fucili con matricola punzonata e diverse munizioni. Numerosi sono i rinvenimenti di armi dall’inzio dell’anno.

Il ritrovamento è frutto di controlli straordinari del territorio disposti dal Comando Gruppo Carabinieri di Locri, finalizzati alla repressione dei reati in materia di armi.