Rubano le monete delle slot-machine, due arresti a Reggio

Questura Reggio CalabriaGli agenti dell’Ufficio prevenzione e soccorso pubblico della Questura di Reggio Calabria hanno arrestato due reggini, Domenico Bruzzese e Massimiliano Iaria, entrambi 43enni, con precedenti, ritenuti responsabili del reato di tentato furto aggravato in concorso.

I due soggetti sono stati individuati e fermati dagli operatori della Polizia di Stato, in via Pio XI, all’interno di una sala scommesse dove avevano già forzato 5 slot-machine e collocato le monete sottratte in sacchetti di plastica.

L’intervento del personale delle Volanti, allertato dell’evento criminoso dalla sala operativa della Questura, ha consentito di fermare i due presunti autori prima che gli stessi riuscissero a forzare altre slot-machine presenti nella sala scommesse e darsi alla fuga.

All’esito degli accertamenti e delle formalità di rito, i due uomini sono stati messi a disposizione dell’autorità giudiziaria che oggi, a seguito della celebrazione del rito direttissimo, ne ha convalidato l’arresto, disponendo la detenzione in regime domiciliare.