Cocaina nel succo di limone, 55 chili sequestrati a Gioia Tauro

La droga sequestrata dalla Guardia di Finanza.

Ancora un sequestro di coca nel porto di Gioia Tauro. I finanzieri del Comando provinciale di Reggio Calabria, insieme a funzionari dell’Agenzia delle Dogane-Ufficio Antifrode, con il coordinamento della Dda reggina, hanno individuato e sequestrato, nel Porto di Gioa Tauro, 55 chili di cocaina purissima.

La sostanza stupefacente è stata trovata all’interno di un container che trasportava fusti con succo di limone provenienti dall’Argentina e destinati a Gioia Tauro. L’intervento è stato eseguito attraverso una serie di incroci documentali e successivi controlli di container sospetti anche con l’uso di sofisticate apparecchiature scanner in dotazione all’Agenzia delle Dogane e unità cinofile della Guardia di Finanza. La cocaina, suddivisa in 51 panetti, avrebbe fruttato, con la vendita al dettaglio, circa 11 milioni di euro.

L’attività svolta dalla Guardia di finanza in sinergia con l’Agenzia delle Dogane ha consentito, nel 2016, il sequestro di oltre 1.600 chilogrammi di cocaina purissima.