Canali premium usati indebitamente, 23 denunce

bar-partitaStretta dei carabinieri del gruppo di Locri sulla trasmissione abusiva di programmi della tv satellitare all’interno di locali pubblici e circoli. In tale ambito, i militari del Gruppo hanno denunciato 23 persone ritenute responsabili di ‘violazione della norma sul diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio’.

Nel corso di controlli effettuati in numerosi locali e circoli ricreativi della Locride, i carabinieri delle compagnie di Locri, Bianco e Roccella Jonica avrebbero accertato che i gestori e/o titolari di alcuni locali pubblici utilizzavano “smart-card” di noti fornitori di pay-tv, destinate all’uso domestico, ma che in realta’ venivano utilizzate indebitamente in detti locali per la visione dei programmi a pagamento.

Nell’ambito dell’attivita’, inoltre, i militari avrebbero scoperto utilizzo da parte di alcuni commercianti di un collegamento a un ‘server pirata’ per decriptare il segnale emesso dalla societa’ titolari dei diritti audiovisivi.

I controlli dei carabinieri durati diverse settimane, si sono concentrati in particolare su quei locali ed esercizi ricettivi quali bar, circoli, ristoranti ecc. e, annunciano i militari, proseguirà anche nelle prossime settimane. Tutto il materiale rinvenuto nel corso dei controlli e’ stato sottoposto a sequestro. (Il Velino)