Borseggia un disabile in carrozzina, arrestato un giovane rom

volante polizia reggioPersonale della Squadra Volante in servizio ieri mattina in uno dei controlli del territorio, nel transitare in Viale Magna Grecia, notava un giovane di etnia rom che con gesto repentino strappava un borsello dalla carrozzina di un disabile intento ad aspettare l’autobus presso la pensilina lì ubicata.

Immediatamente gli agenti tentavano di bloccare il borseggiatore che, al fine di far perdere le proprie tracce, si introduceva all’interno di un autoveicolo nel quale erano rimasti ad attenderlo alcuni complici, unitamente ai quali tentava di dileguarsi. Veniva ingaggiato un inseguimento dalla pattuglia della Polizia di Stato per le strade della zona sud della città.

L’inseguimento si protraeva fino alla Traversa Isonzo, un quartiere noto per l’intensa attività criminosa a cui sono dediti molti degli occupanti di etnia Rom delle palazzine ivi ubicate, dove l’auto inseguita arrestava la sua marcia e gli occupanti si davano tutti alla fuga a piedi abbandonando il veicolo stesso.

Nella circostanza i poliziotti riuscivano a bloccare uno dei giovani, proprio quello che di fatto aveva poco prima perpetrato il furto e che veniva, successivamente identificato, per Rosario Domenico Berlingieri, nato a Catanzaro nel 1995.

Il giovane veniva sottoposto a perquisizione personale estesa al veicolo su cui si era dato alla fuga ma la refurtiva non veniva rinvenuta in quanto verosimilmente rimasta in possesso degli altri complici che erano riusciti a far perdere le loro tracce. Condotto negli Uffici della Questura, il Berlingieri veniva dichiarato in arresto per furto aggravato.

Sempre nella stessa mattinata di ieri, in altro contesto, per il reato di resistenza e minaccia a pubblico ufficiale, è stato tratto in arresto un cittadino rumeno, identificato per Marciel Rumega, classe 1971, il quale in stato di ubriachezza si rendeva molesto nei confronti degli occupanti di un esercizio pubblico ubicato nel quartiere Alli. Il Rumega, all’atto del controllo, si mostrava reticente e spintonava gli Agenti della Volante, che conseguentemente lo arrestavano.