Far west a Reggio Calabria, spari in una gelateria

polizia-notteUn uomo col volto coperto ha sparato domenica sera almeno cinque colpi di fucile all’interno della gelateria “Sottozero”, sul lungomare di Reggio Calabria, distruggendo vetrine e ripiani.

Al momento dell’irruzione c’erano diversi clienti. Secondo quanto ricostruito dalla Polizia di Stato, l’aggressore ha agito da solo allontanandosi poi a bordo di una moto. Il locale, frequentato anche d’inverno, è di proprietà della famiglia Pennestrì, artigiani gelatai da generazioni, vincitori lo scorso anno della manifestazione nazionale riservata alla migliore qualità di gelato.

L’episodio, su cui indaga la squadra mobile, fa seguito all’intimidazione subita da “Cesare”, altra storica gelateria di Largo Colombo. Nei giorni scorsi, con l’operazione Eracle, carabinieri e polizia hanno arrestato esponenti di spicco della cosca Condello che, insieme ai “rampolli” della cosca Tegano, avevano assunto la gestione dei servizi di “buttafuori” dei principali locali notturni della città, mettendo le mani sulla movida reggina.