Rapina a Villa San Giovanni, arrestato un 42enne

blitz carabinieriI carabinieri del Rione Modena di Reggio Calabria hanno arrestato, in esecuzione di un’ordinanza del gip su richiesta della Procura diretta da Federico Cafiero de Raho e dall’aggiunto Gerardo Dominijanni, Loris Morabito, di 42 anni, attualmente detenuto per reati in materia di armi nella casa circondariale di Arghillà.

L’uomo è ritenuto responsabile della rapina compiuta il 19 marzo 2016 a Villa San Giovanni ai danni di due dipendenti di un esercizio commerciale del posto. I militari sono risaliti a Morabito grazie alle immagini dei sistemi di videosorveglianza.

Per l’accusa, Morabito, armato di pistola e con il volto travisato da un casco integrale, ha avvicinato due dipendenti di un esercizio commerciale facendosi consegnare l’incasso, pari a 7.000 euro, e gli effetti personali, allontanandosi poi a bordo di uno scooter condotto da un complice. Nei giorni successivi, i carabinieri hanno trovato a casa sua una pistola semiautomatica e uno scooter simili a quelli descritti dalle vittime.