Mezza tonnellata di marijuana tipo Skunk scoperta nel Reggino

piantagione marijuanaUna piantagione di cannabis del tipo Skunk è stata scoperta e sequestrata dalla Guardia di Finanza in un terreno sito nel Comune di Bianco (Reggio Calabria).

Il rinvenimento della piantagione, da cui si poteva ricavare oltre mezza tonnellata di marijuana, è avvenuta su iniziativa delle Fiamme Gialle di Melito Porto Salvo, con l’ausilio degli elicotteri della sezione aerea della Guardia di Finanza di Lamezia Terme.

Le piante, in ottime condizioni vegetative e ben nascoste all’interno di un fitto roveto, in alcune parti alto più di 5 metri, erano più di 300 e avevano un’altezza media superiore ai due metri e mezzo.

Il quantitativo sequestrato ammonta a 508 chilogrammi, che sul mercato avrebbero portato un cospicuo introito alla malavita della zona.

Oltre allo stupefacente è stato sequestrato l’intero impianto di irrigazione cosiddetto “a goccia”, costituito da tubi in gomma Pvc per un totale di circa 800 metri. Inoltre sono stati sequestrati gli attrezzi agricoli ed i fertilizzanti utilizzati per la coltivazione.

La cannabis del tipo Skunk è una piantagione di mariunana; una qualità ottenuta fondendo le linee genetiche native del Messico, della Colombia e dell’Afghanistan. Sono tutt’ora in corso indagini alla ricerca dei responsabili.