Rapina a Vibo Valentia, tre persone condannate tornano in carcere

Da sinistra Tomaino e D'Andrea condannati e arrestati per la rapina a Vibo Valentia
Da sinistra Tomaino e D’Andrea

I carabinieri della stazione di Vibo Valentia, guidati dal Luogotenente Cosimo Sframeli e coadiuvati da quelli del nucleo operativo e radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato Aurelio Paolo Tomaino, classe 1973 e Pasquale D’Andrea, classe 1985, entrambi di Vibo Valentia e con precedenti.

Il provvedimento è stato eseguito in ottemperanza all’ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catanzaro.

Lo stesso provvedimento è stato notificato a Giuseppe Lo Bianco, classe 1972, attualmente recluso per altra causa, presso la casa circondariale di Palmi (Reggio Calabria).

I tre sono ritenuti responsabili della rapina a danno di un esercizio commerciale avvenuta nel vibonese a marzo del 2010. A seguito del processo, la sentenza di condanna è divenuta esecutiva. Pertanto dovranno scontare una pena detentiva di circa anno.

Condividi