"Forza Italia al 14 percento. Renzi farà cappotto alle regionali"

il leader di FI Silvio Berlusconi  (Photo Cacace/Afp/Getty Images)
Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi (Photo Cacace/Afp/Getty Images)

Carmelo Lopapa per Repubblica (20 ottobre 2014)

Sogna di stravincere come un tempo, Forza Italia da “cappotto”, “sola al comando, senza alleati”. Ma dietro questo Silvio Berlusconi che accarezza la “follia”, come la chiama lui stesso telefonando ai militanti di Civitanova Marche, si nasconde un altro genere di cappotto. Quello delle imminenti regionali e del tracollo elettorale del partito.

I sondaggi recapitati ad Arcore la scorsa settimana non solo inchiodano Fi ormai sotto il 15 – addirittura un 14 con trend negativo – ma aprono uno squarcio allarmante sulle due Regioni in cui si vota tra poche settimane: sconfitta scontata in Emilia Romagna, ma anche a sorpresa in Calabria.

Francesca Pascale Berlusconi e i gay Berlusconi al timone di Forza Italia (nave della discordia) distratto da Pascale e Luxuria. Alle spalle, irritato, Toti. Ricostruzione per secondopianonews.com
Berlusconi al timone di Forza Italia (nave della discordia) distratto da Pascale e Luxuria. Alle spalle, irritato, Toti. Ricostruzione per secondopianonews.com

Scenario destinato ad aggravarsi con le regionali di primavera, per le quali i rilevamenti demoscopici prevedono al momento un 7-0 per il centrosinistra. Che poi si tradurrebbe in un 9-0 finale, con debacle perfino nelle piazze degli uscenti Caldoro (in Campania) e Zaia (Veneto).

Silvio Berlusconi e Francesca Pascale
Silvio Berlusconi e Francesca Pascale

Ecco perché l’ ex Cavaliere torna a farsi vivo con toni da campagna elettorale, parla di opposizione, nel giorno in cui Renzi spopola nella domenica televisiva nazionalpopolare dal “suo” Canale5 e gli industriali continuano a plaudire alla legge di stabilità. «Non mi sento come Nerone, ma anche su di me in questi anni hanno raccontato tante bugie» dice il leader di Forza Italia uscendo dal Teatro Manzoni di Milano, dove assiste allo spettacolo “Nerone – Duemila anni di calunnie”.

Raffaele Fitto
PREOCCUPATO della deriva di FI (Raffaele Fitto)

«Comunque, io non sono arrivato a far tagliare le vene a nessuno» scherza salutando i fan. In mattinata aveva parlato del suo «sogno di vincere con una Forza Italia da sola, senza alleati, per avere una chiara maggioranza in Parlamento: so che è una follia, ma sono convinto si possa fare».

Francesca Pascale e Luxuria brindano al Gay Village
Francesca Pascale e Luxuria brindano al Gay Village

Riconquistare i delusi, ma non più col suo vecchio cavallo di battaglia, la tv. Berlusconi prende atto di una rivoluzione copernicana. Gli elettori sono ormai «raggiungibili solo attraverso un contatto personale diretto » dice ai militanti marchigiani: «Non li possiamo convincere attraverso la tv, perché non la guardano più».
Sogna improbabili maggioranze assolute, intanto al governo farebbe di tutto per entrarci fin d’ ora. A modo suo. «I dieci senatori Ncd in transito?

PERPLESSO Silvio Berlusconi
PERPLESSO Silvio Berlusconi

Io penso ci siano, che Berlusconi li tenga buoni e abbia lanciato il segnale a Renzi col passaggio di D’ Alì – racconta Gianfranco Rotondi a margine della cerimonia del premio Balena Bianca in Irpinia -. Come dire: siamo determinanti per la sopravvivenza del governo, accetti il nostro sostegno o vai al voto?». Il fatto è che anche in Forza Italia hanno messo nel conto che a quel punto Renzi opterà per le elezioni.

Prospettiva densa di incognite per il centrodestra alle prese con svolte pro-gay e con Renzi tendente al 40. «Dobbiamo recuperare i valori della destra» urlava sabato a una manifestazione romana Andrea Ronchi, tornato in pista con “Insieme per l’ Italia” e indicando il leader leghista Matteo Salvini come «uno degli interpreti migliori del centrodestra italiano ». Il solo, guarda caso, in crescita nei sondaggi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here