Terremoto magnitudo 3.8 alle Eolie, più due scosse di 3.4 avvertite in Sicilia e Calabria

Terremoto magnitudo 3.8 e 3.4 alle Eolie, avvertito in Sicilia e Calabria Tre forti scosse di terremoto, due di magnituto 3.4, l’altra di 3.8 della scala Richter sono state registrate in queste ore nel basso Tirreno siciliano, a largo delle isole Eolie. Le scosse sono state avvertite tra Cefalù, Capo d’Orlando, Palermo e Messina e, sensibilmente, anche nel Reggino, in Calabria.

Gli eventi si sono verificati a distanza di pochi minuti l’una dall’altra. La prima scossa si è verificata alle 13.08, la seconda alle 13.26, ora italiana. Un’altra di magnitudo 3.4 è stata registrata alle 14.39.

Dalle rilevazioni dell’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) i sisma sono stati localizzati tra i 10 e i 12 chilometri di profondità.

L’epicentro dei tre terremoti, è stato registrato in mare vicino l’isola di Alicudi, a una trentina di chilometri da Cefalù e Capo d’Orlando, in Sicilia. Al momento non si hanno notizie di danni a cose e persone.