Liguria, scambisti savonesi in un film a luci rosse

Un’immagine del film che ha per protagoniste tre coppie di savonesi
Un’immagine del film che ha per protagoniste tre coppie di savonesi (Secolo XIX)

Alberto Parodi per il Secolo XIX

Chi ha visto i trailer assicura che sarà facile soddisfare curiosità, e morbosità, e capire chi è che si è esibito sessualmente (scambiandosi il proprio partner) con indosso solo una mascherina sugli occhi.

Massima disinvoltura davanti alle telecamere che hanno fatto entrare in casa, nella propria camera da letto. Le riprese sono state fatte anche nelle aiuole spartitraffico nei pressi del casello autostradale di Zinola e sul ponte di Santa Rita.

La corsa a riconoscere le coppie di savonesi è partita.

La curiosità sale in città nel cercare di riconoscere le fattezze della vicina di casa, dell’amica, della moglie dell’amico, o la fidanzata insospettabile.

Dopo Rovigo, Catanzaro, Grosseto e Brescia, tocca alla “piazza” di Savona sbarcare – con successo- nel circuito dei film amatoriali che vanno ancora di moda in edicola con tre coppie di scambisti locali (una è di Albenga).

Un circuito organizzato con successo dalla casa di produzione specializzata “Il Triangolo Rosso” di Genova, leader nei video hard amatoriali , di provincia.

C’è l’impiegata in uno studio di un commercialista del centro città. L’infermiera che lavora al San Paolo con l’impresario edile. La bagnina di Albenga. L’immancabile ristoratore con l’amico avvocato. Hanno tra i 30 e i 40 anni. Sono bisessuali e si scambiano i rispettivi partner nella sfera privata, più intima.

A tal punto da offrirsi, ed essere subito reclutati, nel film “Quelle scandalose storie savonesi- Scandalo in famiglia”. Un dvd, curato dalla casa di produzione genovese che uscirà la settimana prossima nelle edicole cittadine. Oggi si apriranno le prenotazioni, con il “Triangolo Rosso” che prenderà contatti con la rete della distribuzione nelle edicole. Costo 16 euro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here