Cuneo, ucciso un gioielliere durante un furto in villa. E’ giallo

La villa di Patrizio Piatti, il pensionato ucciso dai ladri nella frazione San Lorenzo, vicino Alba, nel Cuneese
La villa di Patrizio Piatti, il pensionato ucciso dai ladri nella frazione San Lorenzo, vicino Alba, nel Cuneese (foto da La Stampa)

CUNEO – Un imprenditore, Patrizio Piatti, 64 anni, è stato ucciso nella sua villa di Monteu Roero, frazione San Lorenzo, vicino Alba, nel Cuneese, in quello che sembrerebbe un tentativo di furto. L’omicidio è avvenuto stamattina intorno alle 6.40.

Probabilmente due persone si sono introdotte nella villa della coppia per commettere una rapina, ma sono stati sorpresi dal padrone di casa, un gioielliere in pensione.

La moglie ha raccontato ai Carabinieri della vicina stazione di una colluttazione con una persona, sorpresa a rubare, nel corso della quale sarebbe partito un colpo di pistola che ha colpito l’imprenditore alla testa. Il racconto della donna è al vaglio scrupoloso dei militari dell’Arma.

Secondo alcune fonti, la versione di Maddalena, 63 anni, moglie dell’orafo, non convincerebbe del tutto gli inquirenti, in quanto dalla casa non sarebbe stato portato via nulla. Ma probabilmente i killer, dopo le urla e gli spari sono scappati via senza rischiare oltre. In ogni caso i Carabinieri indagano a 360 gradi, anche nella vita privata del Piatti.

Secondo una prima ricostruzione, l’omicida sarebbe entrato nella villa con un complice. Forse utilizzando il garage. Appena dentro, Patrizio Piatti ha sentito dei rumori ed è andato a vedere da dove provenissero quando all’improvviso si sarebbe trovato davanti i due ladri armati e malintenzionati.

A seguito della colluttazione sarebbero partiti alcuni colpi di pistola, uno dei quali ha centrato lo sfortunato pensionato. Appena esplosi i colpi i due sono scappati. Le Forze dell’Ordine hanno allestito posti di blocco in tutta la zona. Ora è caccia aperta ai killer.

Nella villetta è giunta la Scientifica con il magistrato di turno per i rilievi di rito. Tutta l’area è stata transennata per non inquinare l’area dov’è maturato il delitto. L’omicidio di Patrizio Piatti ha suscitato molto clamore e timore tra i vicini della coppia nella frazione collinare. Non sono pochi i furti e le rapine registrati nelle provincia di Cuneo. Ma nell’omicidio Piatti gli investigatori battono tutte le piste.

Rispondi