Incidente a Roseto Capo Spulico, muore un 16enne di Potenza

L'auto disrtutta dove è morto il 16enne Donato Paradiso
L’auto distutta dove è morto il 16enne Donato Paradiso

Brutto incidente mortale in provincia di Cosenza. Il bilancio è di un morto e due feriti. L’incidente è avvenuto ieri sera in contrada Civita, nei pressi del Villaggio Turistico “Baia del Castello” a Roseto Capo Spulico, Alto Jonio Cosentino.

L’auto, una Fiat Punto, a bordo della quale viaggiavano le tre persone minorenni, due di Potenza e un pugliese, per cause in corso di accertamenti, si è ribaltata ed è finita contro un ulivo. Uno di loro, apparso subito in gravi condizioni, portato nell’ospedale di Rossano, è poi deceduto nel corso della notte, nonostante fosse stato subito operato a causa delle diverse lesioni interne riscontrate dai sanitari. Si tratta del 16enne Donato Paradiso, di Potenza ma era ancora in vacanza a Roseto.

Tra gli altri due giovani feriti, uno sarebbe in condizioni preoccupanti. Si tratta di un diciassettenne, portato nell’ospedale Annunziata di Cosenza.

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i Carabinieri di Roseto Capo Spulico,  la Polizia Municipale, il 118 e i Vigili del Fuoco. Da quanto appreso, l’auto si sarebbe ribaltata per l’alta velocità.

Da quanto appreso, sembra che il guidatore minorenne e senza patente, rimasto illeso nel terribile impatto avrebbe di nascosto sottratto l’auto a suo nonno senza avvisarlo. Una bravata che è costata carissima al giovane Paradiso, seduto sui sedili posteriori, e all’altro giovane ferito in gravi condizioni ricoverato in rianimazione a Cosenza.