San Severo (Foggia), omicidio Bonaventura. Presi i killer

Giuseppe Volpe e Matteo Anastasio presunti autori dell'omicidio di Giuseppe Bonaventura a San Severo
Giuseppe Volpe e Matteo Anastasio presunti autori dell’omicidio di Giuseppe Bonaventura

La Procura di Foggia ha chiuso il cerchio attorno ai presunti killer di Giuseppe Bonaventura. Entrambi i destinatari dei mandati di cattura sono stati presi. Matteo Anastasio di 26 anni, si è presentato col suo legale nella caserma dei Carabinieri, mentre a Pescara è stato arrestato Giuseppe Volpe, il 27enne che avrebbe sparato a Giuseppe Bonaventura in via Carli dopo una lite per un locale abusivo.

[divide icon=”circle” margin_top=”20″ margin_bottom=”20″ color=”#fc0101″]

I FATTI
Un uomo di 45 anni, Giuseppe Bonaventura, di San Severo, è stato ucciso nel pomeriggio intorno alle 17 del 20 settembre 2015 con alcuni colpi di arma da fuoco, al termine di un litigio avuto con un’altra persona.

L’omicidio è avvenuto in via Mario Calvi, alla periferia della città dell’Alto Tavoliere, quartiere San Bernardino. Giuseppe Bonaventura, da quanto riferiscono i media locali, avrebbe tentato di sedare una rissa tra alcune persone. Un litigio presto degenerato nella violenta reazione di uno dei protagonisti che avrebbe estratto la pistola e fatto fuoco uccidendolo.

Giuseppe Bonaventura ucciso a San Severo
La vittima Giuseppe Bonaventura

Secondo quanto la Gazzetta del Mezzogiorno sembra che la vittima avesse preso le difese di un suo amico che avrebbe preteso l’occupazione abusiva di un alloggio assegnato ad altro inquilino. Ne è nato un alterco sfociato nella reazione furibonda dell’omicida. Secondo quanto avrebbero accertato i militari dell’Arma, Bonaventura avrebbe sferrato un paio di pugni contro la persona con la quale era in corso la discussione e questi avrebbe sparato con una pistola calibro 9 corto colpendolo al torace e di striscio ad una spalla, e fuggendo subito dopo.

La mappa che indica il luogo dove è avvenuto l'omicidio di Giuseppe Bonaventura a San SeveroSul posto sono giunte le Forze dell’Ordine e i soccorsi che hanno trasportato l’uomo al pronto soccorso dell’ospedale Masselli Mascia di San Severo, ma Giuseppe Bonaventura è morto durante la disperata corsa al nosocomio. Secondo alcuni siti foggiani, sembra che Bonaventura sia riuscito a raggiungere da solo il pronto soccorso.

Sull’omicidio indagano i Carabinieri del Comando provinciale di Foggia. Secondo quanto è trapelato, gli inquirenti avrebbero già identificato il killer. Questione di ore per la sua cattura. (updated 23/09/2015)