Messina, esplode bombola di gas. Morti zia e nipote

Messina, esplode bombola di gas. Morti zia e nipote Gaetana Cucinotta e Antonino Currò
Vigili del fuoco all’interno dell’abitazione a Messina dove sono morti Gaetana Cucinotta e Antonino Currò

MESSINA – Un forte boato e poi le fiamme che hanno avvolto una palazzina e trascinato via le vite di una donna anziana e suo nipote.

E’ successo nel villaggio Santo Bordonaro a Messina, dove intorno alle 2.30 di stanotte pare sia esplosa una bombola di gas che ha provocato due morti e danni alla struttura.

L’esplosione è stata potente e ha svegliato tutto il quartiere. Il boato è stata udito a qualche chilometro di distanza.

Le vittime sono zia e nipote: Gaetana Cucinotta di 94 anni e Antonino Currò, 53 anni. I loro corpi senza vita sono stati trovati stamattina nella loro abitazione dopo che per tutta la notte i vigili del fuoco sono stati impegnati nello spegnimento dell’incendio.

Messina, esplode bombola di gas. Morti zia e nipote Gaetana Cucinotta e Antonino Currò
La palazzina interessata all’esplosione

Ancora non si conosce con certezza la dinamica dell’incidente di Messina. Gli inquirenti, unitamente ai vigili sono al lavoro per accertarne le cause, ma da quanto filtra l’ipotesi più accreditata è lo scoppio di una bombola di gas in casa.

“Erano persone molto perbene – dice una vicina – la signora era molto anziana e il nipote l’accudiva”.