Cerro Maggiore, crolla villetta: morta Virginia Bollati. 3 feriti

Cerro Maggiore, Milano crolla palazzina. Morta un'anziana Virginia Bollati
Sopra via Ungaretti, sotto la villetta dove viveva Virginia Bollati, la donna anziana deceduta nell’esplosione di Cerro Maggiore

Una forte esplosione, causata da una perdita di gas, ha fatto crollare una villetta bifamiliare nel Milanese. Il crollo ha provocato un morto e due feriti, di cui uno grave. L’incidente è avvenuto in via Ungaretti, angolo via Risorgimento a Cantalupo, frazione di Cerro Maggiore, a circa venticinque chilometri da Milano.

La vittima è Virginia Bollati, una donna di 80 anni che viveva da sola. Appena soccorsa è stata trasportata in codice rosso all’ospedale di Varese dove i sanitari non sono purtroppo riusciti a salvarle la vita.

Grave un operaio che stava lavorando per riparare una delle condotte del gas. Già ieri, da quanto scrivono i media lombardi, i residenti avevano segnalato una forte puzza di gas. Oggi l’intervento degli operai e la tragedia. Insieme all’operaio, è rimasto ferito una persona che abita di fronte il condominio. Ancora ignote le cause dell’esplosione, ma non si esclude che dalla perdita consistente di gas ci sia stato contatto con qualche fonte di calore o di elettricità.

La villetta dopo l’esplosione e un boato violentissimo, è stata avvolta dalle fiamme per poi implodere su se stessa. Totalmente distrutta. La deflagrazione ha interessato altre abitazioni vicine. Sul posto diversi mezzi dei vigili del fuoco, forze dell’ordine di Cerro Maggiore e altri comuni limitrofi, ambulanze e soccorritori del 118 che hanno soccorso i feriti tra cui la donna deceduta Virginia Bollati. Gli inquirenti indagano per accertare l’esatta dinamica della tragedia.