Terrorismo, espulso marocchino jihadista

Angelino Alfano - contro terrorismo califfato
Angelino Alfano

Un cittadino marocchino, Adil Bamaarouf, residente a Monselice (Padova), è stato espulso dall’Italia per motivi di prevenzione del terrorismo emesso dal ministro dell’Interno Angelino Alfano. Il provvedimento è stato eseguito dai carabinieri del Ros.

“Far esplodere la città di Roma”, luogo “da dove deve iniziare l’Islam”, per vendicare il mondo arabo per le iniziative dell’Ue e degli Usa nella lotta all’Isis.

Sarebbero queste, secondo quanto emerso dalle indagini dei Ros, le convinzioni esternate da Adil Bamaarouf.

Condividi