Gloria Rosboch “uccisa”. Confessa complice di Gabriele Defilippi. FOTO

Gloria Rosboch "uccisa". Confessa complice di Gabriele Defilippi
Roberto Obert e Gabriele Defilippi

TORINO – E’ stata ritrovata morta, in un bosco di Rivara, nel Canavese, Gloria Rosboch, l’insegnante di 49 anni scomparsa dallo scorso 13 gennaio dalla sua casa di Castellamonte.

Secondo quanto trapelato, la donna sarebbe stata uccisa strangolata. Si attendono gli esiti medico legali. 

Gabriele Defilippi, l’ex allievo di 22 anni, indagato per una truffa di quasi 200mila euro ai danni della donna, è stato fermato dai carabinieri per l’omicidio.

Lo rende noto il legale del giovane, Pierfranco Bertolino, che conferma anche il ritrovamento del cadavere della donna, che era in un bosco a pochi chilometri dal paese dove abitava.

“L’abbiamo strangolata in auto e poi gettata via”. Questa la confessione di Roberto Obert, 54 anni, fermato dai carabinieri per la morte di Gloria Rosboch. Obert, secondo quanto appreso, è amico di Gabriele Defilippi, l’ex allievo dell’insegnante di Castellamonte scomparsa da casa il 13 gennaio e già indagato per una truffa da 187 mila euro ai danni della donna.

Condividi