Furti in abitazioni con complicità badanti. 12 arresti a Palermo

Furti in abitazioni con complicità badanti. 12 arresti a Palermo
Un frame del video della Polizia di Palermo

Si sarebbero avvalsi della complicità di colf e badanti e si introducevano nelle case depredando oro, gioielli, denaro e tutto ciò di valore che riuscivano a portare via. Così 12 persone, di nazionalità rumena, sono state individuate e arrestate dalla Squadra mobile di Palermo, mentre altre 2 sono ancora ancora ricercate.

I 12 arrestati sono accusati di associazione per delinquere finalizzata ai furti in abitazione. Gli obiettivi della banda erano costituiti, principalmente, da ville isolate ma, in molti casi, venivano presi di mira anche appartamenti indicati da donne romene impiegate come badanti o colf nelle stesse abitazioni.

Il nucleo organizzativo era costituito da un gruppo di romeni residenti nei quartieri di Ballarò e Borgo Vecchio. La banda non avrebbe avuto scrupoli nel mettere a segno furti nei confronti di disabili, in alcuni casi costretti a letto, sempre con la complicità di badanti connazionali.

Condividi

Rispondi