Palma Campania, ortopedico uccide la moglie e si lancia dal terzo piano

Omicidio suicidio Palma campania
Via Croce 52 a Palma Campania (Street view)

Sconcerto nel napoletano per l’omicidio suicidio di Palma Campania, dove stamani intorno alle 11.10 un medico di 59 anni, Aniello Lamberti, ha ucciso la moglie con un colpo di pistola alla testa e poi si è suicidato lanciandosi dal terzo piano della loro casa di via Croce 52.

Era una coppia di profesionisti. Lei era insegnante, lui un famoso ortopedico in servizio presso l’ospedale di Nola. Lamberti si è lanciato nel vuoto nella palazzina di proprietà della sua famiglia, precipitando in un cortile interno e morendo sul colpo.

L’omicidio suicidio – secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri che indagano – sarebbe avvenuto dopo una lite tra i coniugi, una coppia molto conosciuta a Palma Campania. I due professionisti  avevano due figli, un maschio e una femmina, entrambi maggiorenni.

Alcuni vicini hanno raccontato di aver udito delle urla prima delle 11. Poi il dramma che ha scosso tutti in città. In primis il sindaco Vincenzo Carbone, che si è recato sul luogo della tragedia.

“L’ho visto a terra, con la testa all’indietro. Deve essersi lanciato di spalle”, ha detto all’Ansa. Era un medico e sapeva come poter morire con certezza”. Per Palma Campania è “una tragedia inspiegabile. Sono stupefatto, come tutta la nostra comunità. Niente lasciava immaginare una cosa del genere”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here