Escort uccisa a coltellate nel Bolognese, bloccato presunto killer

I militari davanti all'hotel dove è stata uccisa la escort
I militari davanti all’hotel dove è stata uccisa la escort (Foto dal web)

Una donna di 47 anni è stata uccisa a coltellate in una camera d’albergo, a San Pietro in Casale, nel Bolognese. La donna, che faceva la escort, giovedì sera aveva un appuntamento con un cliente. Un incontro che le è stato fatale. L’uomo è stato rintracciato e fermato vicino a Forlì.

Si tratta di Claudio Villani, ferrarese. L’uomo è sospettato di essere il killer della 47enne. Una pattuglia dei Carabinieri lo hanno bloccato a bordo della Ford Ka rossa della vittima. Da Bologna sono già partiti gli inquirenti che si stanno occupando del caso.

Allo stato delle indagini, quello di ieri pare essere stato il primo appuntamento tra i due. Dall’agenda non ne risulterebbero infatti altri. Ma l’uomo aveva già avuto comportamenti violenti nei confronti della donne: avrebbe precedenti per rapina ai danni di una prostituta, reato per il quale era agli arresti domiciliari.

Il corpo senza vita della donna è stato trovato nel pomeriggio nella stanza dell’hotel Melograno. Stando a quanto ricostruito dagli investigatori i due si erano dati appuntamento in albergo giovedì sera attorno alle 21. L’uomo ha lasciato l’albergo verso l’una.

Alle 7 di venerdi mattina, la cameriera è entrata nella stanza per rassettarla, ma vedendo la donna coperta dalle lenzuola ha pensato dormisse. Solo nel primo pomeriggio la titolare, allarmata dal fatto che la cliente era ancora nella stanza, è salita e ha scoperto il cadavere, riverso nel letto, colpito da coltellate.

Sul posto sono arrivati subito i carabinieri, e poco dopo anche il sostituto procuratore di turno Antonello Gustapane. La morte, ha stabilito il medico legale, è avvenuta nella scorsa notte o nelle prime ore della mattina. Diverse le coltellate inferte sulla donna. Guardando l’agenda della escort gli inquirenti hanno scoperto l’appuntamento e ricostruito l’identità del cliente. L’uomo dopo il delitto sarebbe fuggito con l’auto della donna. Dopo una notte di ricerche è stato bloccato dai militari vicino Forlì.

Condividi