Omicidio a Modena, trovato cadavere semi carbonizzato

omicidio a Modena trovato ucciso e bruciato Antonio Minichiello
La Peugeot su cui è stato trovato il cadavere di Antonio Minichiello (Foto da modenatoday.it)

Il cadavere di un uomo di 68 anni, Antonio Minichiello, è stato trovato oggi pomeriggio all’interno di un’automobile parcheggiata nelle campagne a nord di Modena, all’altezza dell’incrocio tra strada Albareto e stradello Naviglio.

La squadra Mobile della Questura di Modena ha avviato le indagini. L’ipotesi sembra omicidio. L’uomo sarebbe stato prima ucciso e poi dato alle fiamme nella sua Peugeut 208 arrivata sul “piazzale” erbato dietro un caseggiato che dà sulla strada.

L’interno della vettura era in parte bruciato e sarebbe stata trovata dagli inquirenti anche una tanica di benzina. Ustioni sono state rinvenute sul corpo senza vita. Forse qualcuno ha cercato di incendiare l’auto, per cancellare le tracce del delitto.

Antonio Minichiello era residente a Soliera, nel modenese. L’indagine sulla sua morte è affidata alla Squadra Mobile della Polizia ed è coordinata dal sostituto procuratore di Modena, Marco Niccolini.

Sul posto anche la Scientifica. A dare l’allarme è stato un passante che ha avvertito un forte odore di bruciato provenire dalla zona dove è stata trovata la vettura con il cadavere all’interno.