Assalto a portavalori in Toscana, forse 5 milioni il bottino

Assalto a portavalori in Toscana, forse 5 milioni il bottinoUn commando composto da alcuni uomini armati di fucili ha assaltato stasera due furgoni portavalori. La rapina è avvenuta in Toscana, sulla autostrada A12, tra Rosignano e Collesalvetti, area a cavallo tra Pisa e Livorno.

I banditi hanno bloccato i due blindati in una galleria, in direzione nord. Le due auto inseguivano i furgoni, quando all’ingresso del tunnel hanno cominciato a fare fuoco affacciati dai finestrini.

Una volta bloccati, si sono diretti a colpo “sicuro” verso il portavalori che, secondo quanto trapela, aveva a bordo sacchetti di denaro per 5 milioni euro. La banda, armata e dotata di tutte le attrezzature, avrebbe prima immobilizzato i vigilantes, che in un primo momento avrebbero reagito, per poi aprire con la fiamma ossidrica un varco all’interno del furgone.

Non si sa se nei momenti concitati i banditi siano riusciti a portare via tutto il bottinoo in parte. Un’azione fulminea durata qualche manciata di minuti. Nessuno sarebbe rimasto ferito. I banditi sono poi scappati a bordo dei loro mezzi. Una banda professionista che ha studiato nei minimi dettagli il colpo.

Nella fuga, infatti, per bloccare o rallentare inseguimenti e ricerche delle forze dell’ordine, hanno gettato dei chiodi a quattro punte, per far si che chiunque passasse avrebbe forato le gomme.

L’autostrada, nel tratto interessato è stato chiuso al traffico. Sul posto sono giunti gli uomini della Polstrada e della Mobile livornese che stanno dando la caccia ai banditi. Istituiti diversi posti di blocco.

Condividi