Roma, si traveste da donna, avvicina una ragazza e si masturba

'Ndrangheta, arresti e misure a Reggio CalabriaSi traveste da donna, avvicina una ragazza e si masturba. E’ successo a Roma, dove gli agenti della Polizia di Stato del commissariato “Vescovio”, al termine di tempestive indagini, sono giunti all’identificazione di un romano di 50 anni, ritenuto responsabile di aver commesso atti osceni in luogo pubblico.

In particolare, a chiedere l’intervento della Polizia di Stato una ragazza residente nel quartiere Trieste. La giovane donna stava rincasando dopo una serata trascorsa in discoteca e, mentre stava parcheggiando l’autovettura, era stata avvicinata da un individuo, vestito con abiti femminili, il quale avvicinandosi a lei, dopo essersi denudato, aveva iniziato a masturbarsi.

I poliziotti, raccolta la testimonianza della vittima e seguendo le descrizioni somatiche fornite, sono riusciti ad individuare l’uomo, ravvisando nello stesso soggetto, l’autore che già in passato, aveva dato luogo a simili episodi.

Con vari precedenti di Polizia, è stato denunciato in stato di libertà, nonché, sanzionato per gli atti osceni commessi con una multa di 10.000 euro.

Condividi