Rubano alcolici, bevono e minacciano passanti e Polizia. In cella

Ndrangheta in Piemonte, estradato dalla Svizzera Francesco NuceraRubano alcolici da un supermercato, minacciano i passanti e aggrediscono gli agenti della polizia di Stato intervenuti sul posto. Tutti arrestati.

E’ accaduto ieri sera in via Acquedotto del Peschiera a Primavalle dove 4 rumeni, completamente ubriachi, hanno iniziato a minacciare i passanti brandendo alcune bottiglie di liquore, appena rubate da un supermercato.

Quando gli agenti della Polizia di Stato del commissariato e del reparto volanti sono arrivati sul posto, allertati dalla sala operativa, i quattro, con atteggiamento provocatorio e minaccioso, hanno cominciato ad inveire contro di loro.

Malgrado l’invito dei poliziotti a calmarsi, questi hanno iniziato a lanciargli le bottiglie contro e poi, quando gli agenti si sono avvicinati per bloccarli, sono stati aggrediti con calci e pugni.

Uno degli operatori è stato colpito al volto con un pugno tanto da cadere a terra sanguinante mentre un altro è rimasto ferito all’occhio sinistro colpito da un frammento di una piastrella lanciata a terra da uno dei rumeni.

Con non poca difficoltà gli agenti sono riusciti a mettere in sicurezza i 4 fermati che anche durante il trasporto in commissariato, hanno danneggiato le auto di servizio prendendole a calci.

La furia dei quattro è continuata anche all’interno degli uffici di Polizia dove hanno continuato a dimenarsi ed in particolare uno di loro è riuscito a infrangere il vetro di una porta dove erano trattenuti.

Al termine, C.N., L.I.C., entrambi di 37 anni, N.R di 27 anni e C.M.G. di 33 anni, sono stati arrestati per minacce, resistenza e lesioni pluriaggravate a pubblico ufficiale, danneggiamento di beni dello Stato e furto aggravato.

Gli agenti feriti, sono stati accompagnati in ospedale per le cure del caso. Il più grave, che ha riportato la frattura delle ossa nasali, dovrà essere sottoposto ad intervento chirurgico.

Condividi