Gestione Cooperative a Mineo, chiuse le indagini

Il Procuratore della Repubblica di Caltagirone, dott. Giuseppe Verzera e il Sostituto Procuratore, dott.ssa Anna Andreatta, a conclusione di un’articolata attività d’indagine, condotta dai Carabinieri della Sezione di P.G della Procura, hanno notificato l’avviso conclusione indagini a carico di 11 soggetti, indagati a vario titolo per associazione a delinquere finalizzata ad acquisire in modo diretto o indiretto la gestione e il controllo delle cooperative sociali presenti nel territorio di Mineo e di lavori e servizi pubblici affidati dal Comune di Mineo alle cooperative sociali riconducibili a Paolo Ragusa, nel periodo compreso tra l’ottobre 2013 e agosto 2015.

Tra gli indagati figurano appunto Ragusa Paolo, il Sindaco di Mineo, avv. Anna Aloisi, due ex assessori, un ex consigliere comunale, dirigenti e impiegati del Comune di Mineo e alcuni dipendenti di cooperative che svolgevano prestazioni per conto di Paolo Ragusa.

Oltre all’associazione a delinquere sono stati contestati diversi reati di concussione, corruzione, abuso d’ufficio e falso.