Roma, sconosciuto all’anagrafe riesce a compiere diverse rapine. Preso

Roma, sconosciuto all'anagrafe riesce a compiere diverse rapine. PresoPer l’anagrafe di Roma non esisteva, cancellato dagli archivi per irreperibilità, eppure riusciva a compiere rapine in serie, ma è stato incastrato dal suo “modus operandi”.

Dopo una scrupolosa attività info investigativa con una serie di appostamenti, “l’apolide” e sconosciuto rapinatore, un romano, di 54 anni, è stato individuato e denunciato dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Porta Pia.

L’uomo, martedì scorso dopo essere entrato all’interno di una farmacia di via Lanciani armato di taglierino e con parte del volto coperto da un foglio bianco, ha minacciato il proprietario facendosi consegnare 950 euro.

Fuggito in tutta fretta era stato inseguito da alcuni testimoni che lo avevano visto salire a bordo di un’autovettura. Ed è proprio grazie a questo elemento, oltre al taglierino e al foglio bianco, che gli investigatori sono risaliti alla sua identità.

Nel veicolo in suo possesso – utilizzato per fuggire dal luogo della rapina – i poliziotti hanno rinvenuto il taglierino utilizzato per commettere la rapina e anche alcuni degli indumenti indossati quel giorno. Le ulteriori indagini hanno consentito di attribuire allo stesso altre 5 rapine commesse dal mese di giugno ad oggi in zona Tor Carbone tutte con lo stesso modus operandi.