Valanga killer travolge alpinisti in Alto Adige, 2 morti e due dispersi

Cerchiato in rosso la zona del Gran Pilastro, Val di Vizze dove si è staccata la valanga
Cerchiato in rosso la zona del Gran Pilastro, Val di Vizze, dove si è staccata la valanga

BOLZANO – Una valanga killer si è staccata sulle Alpi in Alto Adige, travolgendo 4 escursionisti. Due sono morti e due i dispersi.

L’incidente si è verificato nell’area del Gran Pilastro, in Val di Vizze, a 3.460 metri di quota, dove nei giorni scorsi era nevicato abbondantemente. Le vittime, tutti e due italiane di Renon, sono Thomas Lun, di 41 anni e Peter Vigl (44).

Le ricerche da parte degli uomini del soccorso alpino di Colle Isarco e Vipiteno (Bolzano), che hanno rinvenuto i corpi senza vita delle vittime, proseguiranno per tutta la notte, meteo permettendo.

In ausilio dei soccorritori anche un elicottero del soccorso alpino svizzero che è dotato di attrezzature in grado di rilevare i segnali dei cellulari o altri apparecchi elettronici dei due dispersi.

I quattro escursionisti, erano partiti sabato per una escursione. A quasi 3.500 metri di quota, all’altezza del ghiacciaio della Vedretta, è venuta giù una slavina di neve che li ha travolti in pieno. Tre dei 4 sfortunati alpinisti, facevano parte del soccorso alpino, quindi esperti.