Libia, salvati 1.400 migranti in dieci naufragi. Otto morti

migranti ROMA – Otto cadaveri di migranti sono stati recuperati martedì mattina al largo delle coste della Libia nel corso di dieci operazioni di soccorso coordinate dalla centrale operativa di Roma della Guardia Costiera.

Nel corso degli interventi – tre dei quali ancora in corso – sono stati tratti in salvo circa 1.400 migranti. Alle operazioni di soccorso hanno partecipato la nave Diciotti, della Guardia Costiera, e unità navali di Ong, tra le quali Save The Children, Moas e Life Boat.

Dopo il recupero dei migranti sono stati disposte due operazioni di soccorso medico: un elicottero della Guardia Costiera ha prima raggiunto nave Diciotti, prendendo a bordo una donna in arresto cardiaco; successivamente ha recuperato e trasferito a terra due persone in grave stato di ipotermia che erano a bordo di nave Topaz Responder, dell’ong Moas.