Eboli, dopo una lite prende il cugino a forbiciate. Arrestato

Santa Cecilia di Eboli (Salerno), il centro dove è stato ferito Fabio Stabile
Santa Cecilia di Eboli (Salerno)

Un uomo di 28 anni, Fabio Stabile, è stato ferito dopo essere stato preso a forbiciate a Santa Cecilia di Eboli (Salerno). Il giovane, al culmine di una lite con suo cugino, Angelo Stabile, è stato raggiunto dalle lame al collo.

Trasportato in condizioni disperate all’ospedale di Battipaglia, Stabile è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico. Dovrebbe essere trasportato a Salerno. Il giovane è in serio pericolo di vita. In un primo momento, data la gravità con cui è giunto nel nosocomio, si era diffusa la notizia che il giovane fosse morto.

Il cugino, coetaneo della vittima è stato fermato dai carabinieri che indagano sul delitto. L’accusa è di tentato omicidio. Non è chiaro il movente che ha scatenato la violenta aggressione.

Secondo quanto trapela, i due cugini si sono incontrati e hanno iniziato a discutere animatamente. L’alterco è degenerato e si è passati alle vie brevi. All’improvviso, il cugino, avrebbe estratto un’arma da taglio, pare una forbice, colpendo al collo il parente.