Esplosione in una raffineria Eni nel pavese

La raffineria Eni di Sannazzaro de' Burgondi
La raffineria Eni di Sannazzaro de’ Burgondi, Pavia (corriere.it)

Una forte esplosione si è verificata all’interno della raffineria Eni di Sannazzaro de’ Burgondi, in provincia di Pavia. Dalla raffineria, una delle più grandi d’Italia, si è innalzata una colonna di fiamme e fumo nero visibile a decine di chilometri di distanza.

L’incidente, le cui cause sono sconosciute, è successo intorno alle 16 di giovedì. Al momento non ci sarebbero feriti. La struttura possiede un bunker anti incendio dove sarebbero stati fatti andare gli operai che in quel momento si trovavano nello stabilimento.

Un appello alla popolazione di Sannazzaro a rimanere in casa è stato fatto dal comune. Solo un lavoratore, nel fuggire, sarebbe caduto procurandosi lesioni lievi ad un ginocchio. E’ l’unica persona che ha riportato conseguenze per l’incendio.

Sul posto ci sono squadre dei vigili del fuoco che cercano di domare le fiamme, mentre i carabinieri e altre forze hanno circoscritto il transito dell’area interessata. Secondo quanto riportano alcuni organi di stampa, ci sarebbe un intossicato. Si indaga sulle cause dell’incidente.