Si spara un colpo di pistola in bocca. In coma poliziotto penitenziario

pronto soccorso ospedaleUn agente della polizia penitenziaria, di 44 anni, si è sparato un colpo di pistola in bocca al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Orsola di Bologna. E’ in coma. L’uomo, per motivi sconosciuti, si è seduto su una barella dietro a un separè e ha premuto il grilletto della sua pistola d’ordinanza.

Il poliziotto, che presta servizio presso il carcere minorile del Pratello di Bologna, era arrivato questa mattina, attorno alle 8:30, al pronto soccorso in ambulanza, con una piccola lesione al labbro: niente di grave, tanto che era stato classificato codice bianco e dopo una prima visita era stato messo in attesa per le cure.

Poco dopo la tragedia: una infermiera ha sentito un tonfo e dentro al box, che ha tre pareti e una quarta coperta da una tenda, ha visto che l’uomo si era sparato, trovandolo in un lago di sangue. Non sono ancora chiari i motivi dell’estremo gesto.