Padre nega al figlio la birra e lui lo picchia a sangue. A Regina Coeli

carabinieriIl padre gli nega un paio di birre e così, per la rabbia, non ha esitato a colpirlo ripetutamente al volto con una violenza tale da causare all’anziano genitore un trauma cranico-facciale.

Con l’accusa di maltrattamenti contro familiari e lesioni personali, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur hanno arrestato un 45enne romano, già noto alle forze dell’ordine.

Ieri pomeriggio, su segnalazione dell’anziana vittima, i militari sono intervenuti in un appartamento nella zona Colli Portuensi, dove padre e figlio convivono, trovando l’aggressore in evidente stato di alterazione.

L’uomo, poco prima avrebbe aggredito il padre con violenti pugni al volto e alla testa, poiché, a suo dire, gli aveva negato alcune bottiglie di birra. Secondo quanto emerso, pare che l’aggressore avrebbe assunto questi atteggiamenti violenti altre volte in passato.

I Carabinieri lo hanno bloccato e portato in carcere a Regina Coeli, come disposto dall’Autorità Giudiziaria. L’80enne è stato soccorso e trasportato all’ospedale San Camillo, dove è stato medicato e poi dimesso con 10 giorni di prognosi.