Bollettino di guerra per i botti vietati: 184 feriti, di cui 44 gravi

botti capodanno feritiI festeggiamenti per il Capodanno 2017 fanno registrare, come nei due anni precedenti, una lievissima diminuzione degli incidenti dovuti ai botti ma comunque significativi nonostante i divieti imposti dalle amministrazioni comunali.

In particolare, fa sapere la polizia nel consueto bilancio di inizio anno, non si registrano episodi mortali e il numero dei feriti, 184 (di cui 44 ricoverati), è in calo rispetto ai 190 dello scorso anno.

Si registra invece un incremento dei ferimenti dovuti all’uso delle armi da fuoco (6 rispetto ai 3 dell’anno scorso). Aumenta anche il numero dei minori feriti, 48 rispetto ai 38 dell’anno scorso.

Massicci sono stati i sequestri sotto le feste di Natale e Capodanno di botti illegali e vietati, soprattutto quelli artigianali che hanno una potenza devastante.