Picchia e violenta per 9 ore la compagna. Arrestato

Operazione della PoliziaAvrebbe picchiato e costretto, sotto l’effetto di cocaina, la compagna a 9 ore di rapporti sessuali. E’ successo a Roma. Lei, che non riusciva più a sopportare le violenze, ha trovato il coraggio di denunciarlo e così l’uomo, un 31enne originario di Napoli, è stato arrestato dalla Polizia di Stato. Dovrà rispondere di violenza sessuale e lesioni personali aggravate .

Sono stati gli agenti del commissariato Appio Nuovo – diretti dalla dottoressa Pamela De Giorgi – al termine delle indagini, a richiedere al tribunale la custodia in carcere.

A raccontare la vicenda, negli uffici di polizia, è stata la vittima. La donna, ha riferito agli investigatori della relazione sentimentale con l’uomo, che durava dal 2010 nonostante i due abitassero in città diverse, caratterizzata nel tempo da molti episodi di violenza fisica, da lei mai denunciati.

L’ultimo grave evento, accaduto nel dicembre scorso, l’ha però convinta a denunciarlo. In quella circostanza, nel corso del loro ultimo incontro a Roma, la coppia aveva soggiornato in un hotel; qui l’uomo, alterato dall’uso di droga, aveva costretto la donna a seguirlo in camera.

Ai suoi primi tentativi di sottrarsi però, era stata minacciata, picchiata e costretta poi per tutta la notte a continui rapporti sessuali contro la sua volontà. Il giorno dopo si era poi recata in ospedale dove le erano state riscontrate lesioni in più parti del corpo.

I poliziotti, con le dichiarazioni della vittima e, effettuando verifiche e accertamenti, hanno fatto luce sull’intera vicenda richiedendo al tribunale la misura della custodia cautelare in carcere.
Ieri l’uomo, D.M., queste le iniziali, è stato rintracciato presso la sua residenza a Napoli e condotto nella casa circondariale.