Sequestri al clan Cordaro di Tor Bella Monica

DiaCase, ristoranti, pizzerie, bar e anche una squadra di calcio. E’ in corso dalle prime ore del mattino a Roma, da parte della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Roma e della polizia, il sequestro di beni per un valore di 3 milioni di euro riconducibili al clan Cordaro di Tor Bella Monaca.

A quanto reso noto dalla Questura, la misura di prevenzione personale e patrimoniale è stata emessa dal Tribunale di Roma a carico dei “principali esponenti della famiglia, ritenuti capi e promotori dell’associazione a delinquere già militarmente smantellata a luglio del 2016 con 37 arresti“. Si stanno ponendo sotto sequestro, ai fini della confisca, diversi beni tra cui case, ristoranti, pizzerie, bar e addirittura una squadra di calcio.

I particolari dell’operazione verranno divulgati durante una conferenza stampa che si terrà alle 10.30 in Questura e alla quale parteciperà il sostituto procuratore aggiunto Michele Prestipino.

LEGGI L’INCHIESTA DELLA DDA