31 Gennaio 2023

Morte Zhang Yao, condannati per furto i due rom. Già in libertà

Correlati

Zhang Yao Natain
Zhang Yao

Sono stati condannati solo per furto i due rumeni residenti nel campo nomadi di via Salviati, a Roma, che lo scorso 5 dicembre scipparono la ventenne cinese Zhang Yao. La ragazza nel tentativo di inseguirli per recuperare la sua borsa, è poi rimasta uccisa travolta da un treno.

I due imputati, entrambi ventenni, Serif Seferovic (condannato a 2 anni) e Gianfranco Ramovic (1 anno e mezzo), dovevano rispondere del reato di “furto con strappo”.

La sentenza è stata emessa, previo patteggiamento della pena, dal gup Tamara De Amicis. Serif Seferovic, condannato a due anni di reclusione, è tornato in libertà, mentre Ramovic (un anno e mezzo) resta ai domiciliari per effetto dei precedenti penali.

Lunedì 5 dicembre 2016, in zona Tor Sapienza, la ragazza – studentessa di belle arti nella capitale – venne derubata da alcuni soggetti per poi scomparire nel nulla. In un sms inviato ad una sua amica, Zhang raccontò dello scippo e rivelò anche i connotati dei giovani: “tre persone di colore scuro”. I genitori della giovane fecero denuncia e scattarono le ricerche, che per giorni non diedero esito. Il corpo senza vita della vittima venne rinvenuto alcuni giorni dopo tra i cespugli sul ciglio della ferrovia.

Serrate e complesse le indagini della polizia che in un video posto sopra un capannone riuscì a scorgere delle ombre in movimento. In un altro filmato reso pubblico si vedeva la ragazza ancora in vita ferma tra i binari mentre passava un treno.

I genitori di Zhang durante un sit-in avevano urlato piangendo che volevano solo “verità e giustizia”. Poi la svolta nelle indagini con l’arresto di tre persone tra cui i due giovani Serif Seferovic e Gianfranco Ramovic condannati oggi per il solo furto con strappo dopo aver patteggiato.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Messina Denaro, perquisita la casa dell’ex amante del boss

Perquisite le abitazioni di Maria Mesi e del fratello Francesco, già coinvolti in una inchiesta perché ritenuti fiancheggiatori del capomafia

DALLA CALABRIA

Elezioni provinciali a Vibo, L’Andolina (centrodestra) è il nuovo presidente

Il sindaco di Zambrone - nelle elezioni in cui partecipano solo amministratori e consiglieri comunali -, è stato eletto con il 57,65% dei voti, battendo il candidato del centrosinistra, sostenuto anche dal Terzo polo, Giuseppe Condello, sindaco di San Nicola da Crissa, che si è fermato al 42,35%.

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER