Cade nel Tevere per un selfie, ragazza salva per miracolo

Il ponte Sublicio a Roma dove la ragazza è caduta nel Tevere
Il ponte Sublicio a Roma dove la ragazza è caduta nel Tevere (Street view)

Voleva farsi un selfie con lo sfondo del Tevere, è salita sul muretto del ponte Sublicio a Roma ma ha perso l’equilibrio ed è caduta nelle acque del fiume.

L’incredibile storia è successa stamattina nella Capitale, dove una ragazza romana si è salvata per miracolo dopo un volo di alcuni metri nelle gelide acque del corso.

La giovane passeggiava insieme ad una amica a Porta Portese quando ha deciso di recarsi sul ponte per farsi alcune foto da regalare probabilmente ai suoi amici sui social. Una volta salita sul muretto del ponte, alto appena un metro, ha iniziato a mettersi in posa pronta per gli scatti, ma ad un tratto, complice forse il vento, è precipitata giù nel Tevere.

L’amica, presa dal panico, ha subito chiamato il numero unico di emergenza che ha inviato sul posto gli agenti della Squadra fluviale della Polizia di Stato. La donna stordita e coi vestiti appesantiti dall’acqua a fatica ha raggiunto la riva e, impaurita e traumatizzata per l’impatto, ha potuto “sorridere” ai poliziotti che le hanno prestato i primi soccorsi dopo aver notato un principio di ipotermia. La ragazza è stata poi trasportata d’urgenza in ospedale per le cure del caso. Un selfie è gratis, ma alle volte può costare caro…