Omicidio a Roma, 55enne uccide nel sonno la compagna e si costituisce

Vicolo Del BabuinoUna donna di 47 anni, Michela Di Pompeo, è stata uccisa nella notte nel centro di Roma. A ucciderla sarebbe stato il convivente 55enne, Francesco Carrieri che all’alba si è costituito ai carabinieri dando indicazioni sul luogo dell’omicidio e ammettendo le proprie responsabilità. L’uomo è stato fermato.

Sono intervenuti i militari della compagnia Roma centro e del Nucleo radiomobile. Il corpo senza vita della donna è stato trovato riverso sul letto, in un’abitazione di vicolo del Babuino, nel centro della capitale.

L’uomo, bancario incensurato, avrebbe ripetutamente colpito la compagna con un peso da palestra tanto da fracassarle il cranio. Il movente sarebbe riconducibile ad una crisi di rapporto. In particolare, sembrerebbe che la donna da qualche mese fosse intenzionata a lasciarlo e lui non avrebbe accettato questo epilogo.

La coppia aveva figli da precedenti matrimoni. Lui, dirigente di una banca a Roma, è padre di due figlie. Altrettanti ne aveva Michela Di Pompeo, che lavorava come insegnante.

Sulla vicenda sono in corso indagini dei militari del Nucleo investigativo di Roma. Sembrerebbe, comunque, che non siano stati riscontrati segni di difesa, un aspetto che lascia ipotizzare che la donna sia stata uccisa mentre dormiva. Sarà l’autopsia a chiarire i dettagli dell’omicidio e risalire all’orario del decesso.