Sperona una moto e uccide una ragazza di Moncalieri, arrestato

A sinistra la coppia investita, Matteo Penna Elisa Ferrero. A destra la scena dell'incidente
A sinistra la coppia investita, Matteo Penna e Elisa Ferrero (vittima). A destra la scena dell’incidente

Ha speronato una moto, uccidendo una donna e ferendo il compagno, dopo un litigio avvenuto in strada per motivi ancora poco chiari. E’ avvenuto domenica in Val di Susa, in Piemonte. La vittima è Elisa Ferrero, 27 anni di Moncalieri, centro nel Torinese.

Il fidanzato, Matteo Penna, torinese di 29 anni, è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Cto di Torino. Il presunto investitore, Maurizio De Giulio, di 50 anni, alla guida di un furgone, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di per omicidio stradale.

Da quanto ricostruito, i tre avrebbero avuto una discussione molto animata per la strada, dove sono volati insulti e forse qualche schiaffo. La coppia di fidanzati è salita poi a bordo della moto Ktm ed è andata via pensando che la discussione fosse finita lì, quando sono stati inseguiti e investiti dal furgone, un Ford Transit, che all’altezza di una rotonda sulla strada stradale di Condove, località Gravio, in Valle di Susa ha schiacciato la moto contro il guard rail. L’impatto è stato così violento che la ragazza, Elisa Ferrero, è morta sul colpo.

L’uomo alla guida del furgone, artigiano di Nichelino, è risultato positivo all’alcol test ed è stato arrestato dai carabinieri per il reato di omicidio stradale.