Non voleva separarsi dalla moglie e la uccide. Poi chiama il 112: “Venite a prendermi”

Maria Archetta Mennella e Antonio Ascione
Maria Archetta Mennella e Antonio Ascione

VENEZIA – Una donna di 38 anni, Maria Archetta Mennella, è stata uccisa a coltellate nel veneziano. L’omicidio è avvenuto nella notte tra sabato e domenica e scoperto all’alba in un appartamento in via Dante, a Musile di Piave (Venezia).

A uccidere la donna, che faceva la commessa in un negozio, sarebbe stato l’ex marito 44enne, Antonio Ascione, pizzaiolo di Jesolo che dopo il delitto ha chiamato i carabinieri dicendo: “Venite subito, sono stato io”.

Il delitto sarebbe maturato per motivi passionali. L’uomo, molto geloso, non avrebbe accettato la fine della relazione con la moglie che dopo la separazione viveva nella casa di Musile coi figli di 15 e 9 anni. Il bambino e la ragazza al momento dell’omicidio non erano presenti in casa perché in vacanza da parenti a Torre del Greco, in Campania, città di origine della vittima.

Maria Archetta Mennella e Antonio Ascione
Maria Archetta Mennella e Antonio Ascione (Fb)

L’uomo, secondo testimonianze apparse sui media, avrebbe rimproverato a Mariarca Mennella la sua vita da single, le uscite con le amiche utilizzando l’auto che Ascione le aveva regalato.

Dai primi rilievi sembrerebbe che la donna sia sta colpita con quattro, cinque coltellate. Riscontrate ferite da taglio anche su mani e braccia, segno di una sua disperata difesa. Ascione è stato fermato dai militari.

LA FOTO DELLA DE FILIPPI SULLA LIBERTA’ DELLE DONNE – “A me fanno paura gli uomini troppo stupidi. Mi fanno paura gli uomini attenti alle cose che indossi e non alle cose che dici. Mi fanno paura gli uomini che non capiscono che amare una donna vuol dire amare la sua libertà”. E’ la frase che Maria De Filippi aveva detto a Sanremo e che Maria Archetta Mennella, facendola sua, aveva postato a febbraio sul suo profilo Facebook .