Tenta di uccidere l’ex fidanzata e poi si lancia dal terrazzo

Suicidio
Archivio

(ANSA) – SENIGALLIA (ANCONA), 28 LUG – Non sopportava la fine della relazione con la sua ragazza. Per questo ieri, intorno a mezzanotte, un 21enne di Senigallia ha accoltellato la sua ex e un amico di questa, entrambi coetanei dell’aggressore, e si è lanciato nel vuoto.

Il giovane è morto sul colpo; l’altro è ancora ricoverato in ospedale, e non è in pericolo di vita, mentre la ragazza è stata dimessa dopo le cure. E’ accaduto in un condominio di quattro piani in via Podesti, appena fuori del centro storico, a ridosso della Statale Adriatica, dove la giovane vive con i genitori.

Il 21enne, dopo un litigio con l’ex fidanzata, e dopo aver aggredito lei e l’amico con un coltello, è salito sulla terrazza condominiale e si è lasciato cadere nel vuoto. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Non vi sarebbero dubbi sui motivi del gesto, che sono esclusivamente di carattere sentimentale.