Arrestato per maltrattamenti, straniero si suicida in Questura

pattuglia poliziaUn senegalese di 39 anni, arrestato per maltrattamenti in famiglia, si è suicidato impiccandosi in una cella di sicurezza della Questura di Bologna. E’ successo venerdì sera intorno alle 23.

L’uomo avrebbe utilizzato la sua maglia, appendendola alla grata della cella. Sono in corso accertamenti per stabilire come sia avvenuto il suicidio dello straniero.

L’uomo era stato arrestato nella notte a seguito di presunti maltrattamenti sulla moglie. La donna ha allertato il 113 che ha inviato personale che ha condotto l’uomo in Questura, dove è stato dichiarato in arresto. Nel mentre la consorte stava formalizzando la denuncia, il marito, che aveva un figlio piccolo con la presunta vittima del reato, si è tolto la vita impiccandosi.