E’ morto Dario Fo, aveva 90 anni

L'artista Dario Fo è morto a 90 anni
Dario Fo (foto Benvegnù – Guaitoli – lannutti)

E’ morto Dario Fo. Aveva 90 anni. Il giullare era malato da tempo e si è spento giovedi mattina a Milano.

Figlio di Felice Fo e di Pina Rota, Fo è nato a Sangiano (Varese), il 24 marzo 1926. L’artista è cresciuto in una famiglia intellettualmente vivace, nella quale ha potuto ascoltare fin dalla prima infanzia le favole, frammiste a cronaca locale, raccontate dal nonno materno e le storie riportate da viaggiatori e artigiani[1]. Proprio gli affabulatori di paese (ripetutamente citati e ricordati da Fo), grazie alla loro capacità di raccontare gli avvenimenti, avrebbero poi ispirato l’artista nel corso degli anni.

Dario Fo è stato un cantastorie, drammaturgo, attore, regista, scrittore, pittore, scenografo e attivista politico. Tr le sue tante opere teatrali il “Mistero Buffo”. Con una parentesi nella Rsi quando era giovane, Dario Fo ha poi sempre sposato gli ideali della Sinistra italiana. Negli ultimi anni si era avvicinato alle posizioni del Movimento 5 Stelle

Vincitore del premio Nobel per la letteratura nel 1997. I suoi lavori teatrali fanno uso degli stilemi comici propri della Commedia dell’arte italiana e sono rappresentati con successo in tutto il mondo. In quanto attore, regista, scrittore, scenografo, costumista e impresario della sua stessa compagnia, Fo è uomo di teatro a tutto tondo.

È stato famoso per i suoi testi teatrali di satira politica e sociale e per l’impegno politico di sinistra. Con la moglie Franca Rame fu tra gli esponenti del Soccorso Rosso Militante.

Condividi