Fifagate, parla Maradona: "Blatter, il volto corrotto del calcio, simile a un mafioso"

Diego Armando Maradona accusa Blatter: "Corrotto simile a un mafioso"
Diego Armando Maradona accusa Blatter: “Corrotto simile a un mafioso” (AP/Adayleh)

Dopo l’inchesta Fifagate, che ha decapitato i vertici della potentissima organizzazione del calcio mondiale, sono tante le reazioni, molti i silenzi impacciati. L’imbarazzo è diffuso, lo sconcerto è tanto tra gli appassionati di calcio che sospettavano sì del “collaudato sistema” Blatter e della “radicata corruzione ventennale”, ma non avevano prove. Le accuse pesantissime per frodi, corruzione e riciclaggio nei venti anni di presidenza “Sepp” costringono gli sportivi a tornare indietro con la memoria per le “tante ingiustizie” subìte da molte nazionali di calcio, per le decisioni delle terne arbitrali e per tutta una serie di altre ragioni.

Bruciano le accuse di influenza dei vertici sulle aggiudicazioni delle sedi dei mondiali e, forse, di presunte combine come nel calcioscomesse. Destano rammarico le parole preveggenti di chi, come Diego Armando Maradona, il fuoriclasse argentino anti Blatter, che in molti nel cerchio magico del Fifagate, davano per “matto e inaffidabile”.

L’ex campione qualche giorno prima che scattasse l’operazione a Zurigo scrisse una lettera di fuoco contro Sepp, il presidente intoccabile che con sfacciata ostinazione si lancia per il quinto mandato consecutivo, nonostante il tintinnio di manette attorno a lui. Il Pibe de Oro aveva scritto al tabloid britannico “Telegraph” per accusare che la Fifa di Blatter “si è trasformata in un parco giochi per i corrotti”.

“Per decenni – scrive Maradona – ho vissuto e respirato il calcio ogni giorno. E’ la mia passione. Sono profondamente orgoglioso della mia carriera e il meraviglioso supporto sul campo di fan, amici e colleghi che ho conosciuto in Argentina e all’estero. È per questo che sto scrivendo oggi”.

Negli ultimi decenni, il calcio è cambiato, e non per il meglio. Una volta, era uno sport di cui essere orgogliosi, uno sport che ha unito il mondo. Ma la Fifa, il suo organo di governo, si è trasformata in un parco giochi per i corrotti”. La maggior parte degli appassionati di calcio possono prevedere quello che sto per dire: Sotto Sepp Blatter, la Fifa è diventata una vergogna e un doloroso imbarazzo per quelli che come noi hanno profondamente nel cuore il calcio”.

Diego Amando Maradona e Sepp Blatter
Diego Amando Maradona e Sepp Blatter

“Quando parlo con gli appassionati di calcio, in questi giorni, la conversazione vira inevitabilmente alle elezioni della Fifa. Mentre non trovo quasi nessuno nel sostenere Bratter apertamente, molti pensano che vincerà il quinto mandato. Perché? L’idea di un quinto mandato è un’assurdità nel 2015. Non è accettabile nei paesi democratici, ovunque. Né è accettabile, in seno alle Nazioni Unite o nella maggior parte delle organizzazioni internazionali di oggi”.

Ma in qualche modo questo va bene per la Fifa. Abbiamo un dittatore a vita”, afferma l’ex campione del mondo.
Definisco Blatter “l’uomo di ghiaccio”, perché gli manca l’ispirazione e la passione che sono nel cuore del calcio. Se questo (quello di Blatter, ndr) è il volto del calcio internazionale, siamo in un posto molto brutto”, spiega Maradona nella sua lunga lettera.

“Il calcio è un mondo intenso, pieno di conflitti e ha sempre avuto i suoi problemi, ma il capo della Fifa – accusa – non dovrebbe essere uno di loro”. “Le cronache sono piene di storie sulla serie di scandali che hanno circondato Blatter per oltre un decennio. Ce ne sono cosi tante che è quasi diventato noioso ripeterle”. “Chi si sorprenderebbe di altri intrighi e ruberie nella Fifa, di un’altra accusa di corruzione?”. Quando Maradona scriveva questo, il calaendario portava la data del 24 maggio, cioè tre giorni fa.

“Quando chiedo perché così tante persone pensano che Blatter ce la farà ancora una volta, la risposta è sempre la stessa: “Ha vinto con anni di supporto immorale e dispensando favori”.

“Nessuno ha sostenuto che lui è l’uomo migliore per quel ruolo e merita di vincere. Loro (quelli del cerchio magico, ndr) “lodono” Blatter per stare un passo avanti agli investigatori – siano essi i revisori dei conti o l’FBI – e la capacità di ignorare come le finanze della Fifa si siano trasformate in un buco spaventoso con perdite superiori a 100 milioni di dollari (65.000.000 di Sterline) solo in ISL, la società di Marketing svizzera strettamente associata alla Fifa”

Blitz contro la FIFA gli arrestati
Le foto e i nomi degli arrestati oggi nel blitz contro i vertici Fifa

“C’è una desolante adulazione per Blatter, molto simile a quella verso un vecchio boss mafioso che è in qualche modo riesce a rimanere fuori di prigione. La storia politica di Blatter è quella di favorire le spartizioni e nascondere i fallimenti”.

“Recentemente si è impegnato ad affrontare il razzismo nel calcio e a promuovere le donne in questo sport. Cosa che mi ha fatto ridere. La mia domanda è: “Sepp, ma cosa hai fatto nei tuoi ultimi quattro mandati?”.

“Sappiamo tutti che la risposta a questa: circondarsi di truffatori per gonfiarsi le tasche a spese di questo sport. Se fosse stato un uomo onesto, avrebbe speso metà del suo tempo a bloccare indagini esterne nelle finanze della Fifa?”.

“Perché questo ingannevole 79enne corre comunque per il quinto mandato a Fifa? I suoi compari hanno rubato tutto, ma l’arredamento nel suo ufficio e lui hanno affermato di non sapere nulla”, ironizza Maradona. “Forse dovremmo chiamarlo San Sepp “l’Innocente”. Che barzelletta”.

Se si tratta della leadership, nessuna associazione calcistica nazionale dotrebbe, in buona coscienza, sostenere Blatter per un quinto mandato. Lui è incompetente. Quando sei in ginocchio davanti a enormi perdite finanziarie e tangenti e non noti nulla, o sei un pazzo o un ladro”.

“Tutte queste indagini di corruzione sanguinano fuori dalla Fifa. Il calcio internazionale sta annegando in un mare di disprezzo. Pochi sport nella storia hanno subito la cattiva stampa che il calcio ha subito negli ultimi anni, e gran parte di quella stampa è dovuta a Blatter”, accusa il Pibe de Oro.

Sponsor importanti come Continental, Castrol e Johnson & Johnson scappano via dalla Fifa. Il Consiglio d’Europa ha condannato la gestione Blatter per il crollo di ISL le cui perdite ammontano ad oltre 100 milioni di dollari. L’FBI sta esaminando la gestione dell’offerta degli Stati Uniti per il 2022. Ci sono stati centinaia di articoli dei media sulle enormi perdite finanziarie, la cattiva gestione e la corruzione.

Abbiamo bisogno di una leadership giovane e creativa nella Fifa; un tipo di leadership che sia inclusiva e aperta a nuove idee. Abbiamo bisogno di una cultura calcistica, non una cultura mafiosa. Perché siamo costretti ad accettare passivamente questa corruzione? È troppo è troppo”. “Vogliamo che ci venga restituito indietro il gioco del calcio”, un calcio pulito, di passione e senza tangenti e corruzione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here